I geni della promozione discografica

Questa mattina ripensavo ai mostri sacri della promozione discografica degli anni 70, tipo Michele Mondella, Michele Di Lernia, Danilo Ciotti oppure Elio Cipri, ecc.

Ora Mondella purtroppo ci ha lasciati, ma questi geni della comunicazione hanno significato per noi promoter della generazione successiva, quello che la scuola degli avvocati partenopea è stata per la giurisprudenza italiana: una autentica miniera di esperienze e di esempio dalla quale attingere. Ancora rimango incantato e quando ho la fortuna di incontrare qualcuno di quegli esponenti resterei ad ascoltarli per ore. Se ripenso alla commozione che mi trasmise Michele Mondella quando mi raccontò del momento in cui lo chiamarono per dirgli che Rino Gaetano era morto, mi convinco che allora questo lavoro che facciamo era mosso principalmente da un coefficiente umano che ora non avverto più di tanto. Ora è tutto più meccanico, allora era solo cuore.

Basta, se vado avanti a parlare finisce che mi commuovo ancora. Meglio che prenda un Aulin… che oggi è mercoledì.

Red&Blue Music Relations, Agenzia Musicale e Ufficio stampa  – Per info e preventivi Contattaci