F. Mecozzi, sanremo 2019

Sanremo 2019 e un giovanissimo direttore d’orchestra

Quello del ’89 è stato il mio primo festival come ufficio stampa.

Non ne ho saltato uno tranne quello del 2000, anno nel quale avevo tempo solo per i Lùnapop che il povero Bardotti non ammise al Sanremo dei Premi Nobel condotto da Fazio. Per la verità ne saltai un altro nel quale preferii spedire sulla riviera la mia storica collaboratrice Alessandra Placidi al seguito di una enigmatica Anna Oxa.

Per anni son rimasto affascinato dai maestri d’orchestra e nel mio imperante snobismo da festival, mi ero ripromesso che un anno non avrei promosso un cantante, ma proprio un direttore d’orchestra. E adesso guarda che scherzi ti combina la vita: quest’anno andrò al festival per promuovere un direttore d’orchestra. E come si promuove un direttore d’orchestra? Per la verità ancora non lo so bene, ma qualcosa mi inventerò sicuro.

Nel frattempo qualcuno ha un optalidon che è mercoledi?

Red&Blue Music Relations, Agenzia Musicale e Ufficio stampa  – Per info e preventivi Contattaci