Nuove UsciteAlexandra racconta il bullismo in Fai parte di me: il video

Novembre 5, 2020

Trovate il coraggio di accettarvi e di amarvi. Questo il messaggio che l’artista lancia nel suo brano, un brano forte che racconta di come si può essere bullizzati per l’aspetto fisico. Ma anche di come se ne esce. Il video è accompagnato da un testo originale dell’artista.

Ho passato molti anni in cui non volevo più cantare, avevo l’autostima sotto i piedi, fino a quando ho deciso di frequentare l’accademia musicale al Mas di Milano, alla fine la passione ha vinto su tutto e su tutti, da qui, l’idea di intraprendere un percorso discografico con lo scopo di usare la musica per esprimere stati d’animo, per raccontarmi, parlare della persona che sono stata, ma soprattutto della persona che sono diventata.

Con la mia etichetta, la Greylight Records, una nuova realtà fatta di professionisti che, con passione e tanta dedizione, fanno musica a prescindere dalle classifiche, abbiamo iniziato un percorso musicale cercando in primis di preoccuparci di emozionare le persone, una filosofia un po’ romantica, lo so, ma che tanto mi appartiene. Abbiamo iniziato con la pubblicazione di una cover riarrangiata de La Cura di Franco Battiato, per me, la canzone d’amore più bella di sempre, per poi uscire col mio primo singolo intitolato Se guardi, brano autobiografico che manda un messaggio positivo a tutte quelle donne che decidono di prendere in mano la propria vita e di scegliere da sole ciò che è giusto o sbagliato. È una canzone che mi ha dato tante soddisfazioni, ma avevo la necessità di mettermi in gioco con un brano più intimo, che riportasse alla luce le mie paure, i miei dispiaceri, le mie frustrazioni. Volevo che la gente potesse realmente conoscere Alessandra nel suo lato più intimo.

Insieme ai miei produttori abbiamo dato alla luce il mio nuovo singolo Fai parte di me, anch’esso autobiografico, che nasce da un mio flusso di coscienza ritrovato su una pagina di un mio vecchio diario e dal bisogno di condividere con le persone una realtà che potrebbe coinvolgere chiunque. Il rapporto con se stessi è da sempre uno dei momenti più complicati da affrontare nella vita di una persona. Nel mio video l’ho voluto trattare in modo schietto: spesso per noi è più facile mostrarci nascosti dietro a stereotipi o maschere che in qualche modo ci illudono di piacere di più agli altri.
Riuscire a spogliarsi (letteralmente), pezzo dopo pezzo, di queste pesanti sovrastrutture, mette a nudo la nostra anima, ci rende vulnerabili ma liberi di essere finalmente noi stessi. Il mio più grande desiderio è che questa canzone sia un messaggio per tutte quelle persone che sono, o che sono state vittime di bullismo. Trovate il coraggio di accettarvi e di amarvi.

Anteprima su skytg24

Seguici su