Annibale - "Storia di un cantautore" - Anteprima del videoclip su Il Corriere Della Sera

Annibale – “Storia di un cantautore” – Anteprima del videoclip su Il Corriere Della Sera

Da venerdì 15 gennaio sarà in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme digitali “STORIA DI UN CANTAUTORE”, il nuovo singolo di ANNIBALE feat. PEPPOH.

“Storia di un cantautore” parla delle difficoltà che un giovane cantautore incontra nel percorso verso la musica. Il voler vivere delle proprie canzoni e la consapevolezza della solitudine stessa di questo percorso: i sacrifici, gli ostacoli, l’incomprensione. Lo stesso percorso che poi viene affrontato da molti di quelli che decino di vivere di arte e non a caso con il verso “domani chiedi alla polvere” ci si rifà ad libro del famoso Fante, in cui si parla della difficoltà di uno scrittore che cerca di emergere dalla polvere solo con le proprie forze.
Spiega l’artista a proposito del suo nuovo inedito«Storia di un cantautore – perché è il risultato migliore di tutto quello che ho cercato di fare con la mia musica, nel tempo, con il mio percorso. E’ la traccia che rappresenta al meglio una delle citazioni storiche che negli anni ho usato come must della mia vita – o troveremo una strada, o ne costruiremo una – e poi perché per sonorità è una delle canzoni con cui sono riuscito meglio nel mio intento. Mi rappresenta tanto, sia personalmente che musicalmente e con l’apporto di Peppe è andata ancora di più a centrare il significato di tutto quello che si fa per la musica e la propria strada».
Il video ufficiale del brano è diretto da Plancton Project (Andrea Marchesano, Mauro Riccardi, Giulia Perroni). Il 2020 non è stato un anno facile per l’arte. Ha stremato chi ci credeva davvero e allontanato chi ci credeva di meno. Spesso la dedizione e l’impegno non riescono a dissipare quel velo di incomunicabilità, che si addensa lasciandoci soli, incompresi.  Ma la resa non è mai stata un’opzione. La perseveranza trasforma l’ambizione in rivalsa, costruisce ponti dove prima c’era solo acqua. Ci vogliono coraggio e tappi per le orecchie. La strada sarà anche lunga ma vale la pena percorrerla tutta. Ce staje  crerenn?