MUSICA: IL 29 GIUGNO LUCA BARBAROSSA FESTEGGIA “ROMA È DE TUTTI”

Venerdì 29 giugno Luca Barbarossa alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica per il concerto conclusivo del progetto

 

Quella alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma sarà una grande festa collettiva: il 29 giugno, giornata di celebrazione e festeggiamenti nella capitale, per il concerto-evento romano Luca Barbarossa sarà affiancato da tanti amici artisti che hanno condiviso con lui il progetto Roma è de’ tutti.

Questo lungo e fortunato percorso è partito da Sanremo, dove Luca – con Passame er sale – ha portato la romanità sul palco dell’Ariston per la prima volta nelle 68 edizioni del Festival.  Proprio nel giorno dei duetti, quando a cantare con lui il brano in gara c’era Anna Foglietta, è uscito l’album Roma è de tutti: storie di quartiere, nella lingua parlata per le strade e nelle case della Capitale. Questi racconti di vita quotidiana – ironici, drammatici, sentimentali – nel disco sono narrati anche insieme ad artisti ospiti (Fiorella Mannoia in duetto nella track list e Alessandro Mannarino in duetto in Madur – morte accidentale di un romano).

 

Quelle strie nel frattempo, grazie a un fortunato tour teatrale, sono arrivate tra la gente, lungo tutta la penisola, da Bari a Firenze toccando tra le altre Torino e Milano; le canzoni sono diventate un piccolo patrimonio di ognuno, cantate da tutti in giro per lo stivale.

Nel concerto del 29 giugno insieme a Luca e alla sua band, si alterneranno sul palco alcuni degli ospiti che hanno accompagnato il progetto in questi mesi.

I brani sono arrangiati in chiave acustica, una scelta condivisa con la band di cui fanno parte anche i due produttori del disco: Maurizio Mariani al basso e Francesco Valente alle chitarre, insieme ad Alessio Graziani alle tastiere e Piero Monterisi alla batteria.

Ogni volta che sale su un palco, Luca porta con sé un intero mondo: dagli echi dei suoi esordi come musicista di strada a metà degli anni Settanta al successo popolare degli anni Ottanta e Novanta, dalle indubbie doti autorali (ha scritto canzoni per Mannoia, Pavarotti, Morandi e Turci) all’affabilità quando veste i panni dell’intrattenitore ironico, empatico e attento, elemento fondamentale in tante conduzioni (il Primo Maggio a Taranto e Roma e Il mondo a 45 giri su RAI3, ad es., ma soprattutto Radio2 Social Club, programma che scrive e conduce dal 2010 sull’emittente Rai, duettando con i vari artisti ospiti – tra loro James Taylor, Negramaro, Laura Pausini e tanti altri).